Corso di Formazione Chirurgia

Chirurgia degli aneurismi del circolo anteriore: emodinamica e tecnica operatoria

Centro Marani, Ospedale Civile di Verona, 5-7 Novembre 2015


Direttori del Corso A. Pasqualin, G. Pinna

Presidente del Corso M. Meglio

La Neurochirurgia di Verona vanta una lunga tradizione di eccellenza nel campo vascolare cerebrale, grazie allo sforzo pioneristico del Prof. Renato Da Pian (recentemente scomparso) e all’entusiasmo dei suoi allievi, in particolare del Dr. Renato Scienza (attualmente Direttore della Neurochirurgia di Padova) e del Dr. Alberto Pasqualin (Responsabile della SSO di Neurochirurgia Vascolare di Verona e Coordinatore della Sezione Vascolare della Società Italiana di Neurochirurgia). I primi Corsi di Neurochirurgia Vascolare in Italia sono stati tenuti proprio a Verona nella seconda metà degli anni '80 e hanno visto un’entusiastica partecipazione a livello nazionale. Recentemente si è avvertita la necessità di riproporre corsi di preparazione alla neurochirurgia vascolare, in un momento in cui si sta ampliamente diffondendo la tecnica alternativa endovascolare e l’expertise tecnico-chirurgico in campo vascolare si va riducendo nella nuova generazione. Il Corso del 2015 è stato preceduto da un Convegno analogo, sempre sulla chirurgia degli aneurismi cerebrali, tenutosi a Verona nel 2013 e diretto dal Dr. Alberto Pasqualin.
Questo nuovo corso (tenutosi a Verona nel novembre 2015) e supportato dalla Brain Research Foundation Verona è nato dalla convinzione che in neurochirurgia vascolare la tecnica e la strategia chirurgica debbano associarsi ad una adeguata conoscenza del flusso cerebrale: La formazione di un neurochirurgo che si accinge ad operare un aneurisma è certamente fondata su basi anatomiche e concetti spaziali di approccio, ma è anche agevolata da una comprensione delle possibili modifiche indotte dalle manovre chirurgiche sul flusso territoriale adiacente all’aneurisma. La misurazione del flusso distale, immediatamente dopo il clippaggio, può aiutare a correggere errori di valutazione dettati dall’inesperienza e costituisce una costante verifica dell’operato del chirurgo, specie se in formazione.
Questo Corso – largamente basato sulla proiezione e discussione di video operatori per ogni sede di aneurisma del circolo anteriore - si è posto l’obbiettivo di fornire quanti più dettagli possibili ed un solido orientamento generale per affrontare questa affascinante chirurgia. A questo fine, i più esperti neurochirurghi italiani in questo settore si sono dati appuntamento a Verona, accettando l’invito dei due organizzatori (Dr. Alberto Pasqualin e Dr. Giampetro Pinna), disposti a condividere e trasmettere la loro esperienza alla generazione più giovane. In questo sforzo, gli organizzatori sono stati validamente affiancati da due riconosciuti esperti internazionali (il Prof. Regli di Zurigo e il Prof. Etminan di Düsseldorf).
Per agevolare il contatto docente / discente, è stata mantenuta l’idea di separare in più gruppi i partecipanti al corso durante le sessioni video, come già era stato fatto nel Corso del 2013. Dopo ogni sessione video, si è tuttavia programmata una discussione congiunta, che ha permesso di chiarire i dubbi e ha stimolato un vivace scambio di pareri.
Al Corso hanno partecipato quasi 50 neurochirurghi, per lo più giovani e già specializzati. Il Corso è stato molto apprezzato e già si è avuta da più parti la richiesta di ripeterlo nei prossimi anni.